Think Pink Think Queer – Spring flowering

Rosa, in tutte le sue declinazioni, è il colore simbolo della Primavera, emblema di dolcezza e tenerezza, amore e vitalità; rosa sono i nove pensieri queer qui presentati che, schiudendosi delicati come raggianti boccioli tra giochi di luce e riflessi iridescenti, leggeri e tenui (rosa cipria, pesca, ciliegio, confetto, pastello) oppure più vividi e intensi (rosa caldo, vivo, profondo, shocking, fucsia neon), desiderano salutare il risveglio della natura.

Malesoulmakeup celebra con fiori e nuance rosate l’equinozio di primavera.

Protagonisti di questa puntata speciale di Think Pink Think Queer – Spring flowering sono:    

Manuela Di Pisa, Mel Odom, Patty Owens, Mirta Kokalj, Felipe Cardeña, Napola Kazaum (Luigi Chianese), Nicola Ruben Montini,  Gabriella De PascalisAriel von Kirsche.  

ophelia Manuela Di Pisa
Music by Donato Di Trapani

Mel Odom

Mel Odom

Give me the splendid silent sun
with all his beams full-dazzling.
(Walt Whitman, Leaves of Grass)

 

Patty Owens by Francesco Paolo Catalano, 2013

Patty Owens by Francesco Paolo Catalano, 2013

Anguun – Rose in a wind

 

Mirta Kokalj

Mirta Kokalj

I didn’t want any flowers, I only wanted
To lie with my hands turned up and be utterly empty.
How free it is, you have no idea how free.
The peacefulness is so big it dazes you,
And it asks nothing, a name tag, a few trinkets.
It is what the dead close on, finally; I imagine them
Shutting their mouths on it, like a Communion tablet. (Tulips, Sylvia Plath)

 

Felipe Cardeña Ora infine la divinità che spesso ci ha spaventati, è divenuta nostra, nel Sud e nel Nord ha risvegliato come in un lampo germogli di cielo. Nel ricco giardino di Dio, noi fedeli curiamo che sbocci ogni gemma, ogni fiore (Novalis).

Felipe Cardeña

Ora infine la divinità che spesso ci ha spaventati, è divenuta nostra, nel Sud e nel Nord ha risvegliato come in un lampo germogli di cielo.
Nel ricco giardino di Dio, noi fedeli curiamo che sbocci ogni gemma, ogni fiore. (Novalis)

 

Luigi Chianese aka Napola Kazaum - rosae nick night

Luigi Chianese aka Napola Kazaum – rosae nick night

Eccomi calice di delizia, ai piedi di primavera, nel gorgo rosa di tenere carni accese, io ti attendo come nuova stagione; e di Maddalena tieni le mani come funi ritorte; e impetuoso sangue rimetti e accogli il mio seme, la mia carne, e cielo, a comprendere di te come in preghiera tutti i desideri del mondo: Aria, Acqua, Vento, Fuoco. Ogni cosa sarai in me e in ogni dove ricongiunto all’uno; diventi rosa bianca, il rosso acceso della tua bocca sanguinosa a cogliere la spina e il velluto del senso che mi offri, che ti offro, mite simbiosi di petali. (Daniela Bisin, 2013)

 

Nicola Ruben Montini "Ho le braccia spalancate come Gesù Cristo"  (frase tratta da una sua performance) sito: http://nicolarubenmontini.com/nicolarubenmontini.com/nrm.html

Nicola Ruben Montini

Ho le braccia spalancate come Gesù Cristo
(frase tratta da una performance dello stesso artista)

 

De Pascalis Gabriella

Gabriella De Pascalis

Le temps d’avoir envie de soi,
tout en s’oubliant
Être l’instant éternel
Un ivresse conquise

 

AndreaDeCarlo

Ariel von Kirsche

Desidero morire in primavera sotto un ciliegio in fiore e con la luna piena. (Ki no Tomonori)

 

Think Pink Think Queer 1, 2, 3, 4, 5, extra