“Fuck Taboo”. Il desiderio omoerotico in mostra a Milano

Wolfang Tillmans

Fuck Taboo – Art Exhibition
curated by Carlo Madesani 

dal 31 gennaio al 30 marzo
Camera 16 – Via Pisacane 16 – 20129, Milano

info@camera16.it

 www.camera16.it

ph: Wolfang Tillmans

 

Stanze simili a quelle di una casa di tolleranza, uomini nudi intenti a pratiche sadomasochistiche, orgiastiche, coiti, ani dilatati, bocche madide di liquido seminale, falli eretti e imponenti in bella vista, maschere, amplessi etero e omosessuali, pose omoerotiche, segni sulla pelle, menomazioni, mutilazioni in atmosfere di disagio, droga, periferia e degrado, sono solo alcuni degli elementi caratterizzanti le immagini estreme esposte alla mostra inaugurata il 30 gennaio dal titolo volutamente provocatorio Fuck Taboo a cura di Carlo Madesani, presso la galleria milanese Camera 16che resterà aperta al pubblico fino al 30 marzo 2013.

La mostra si propone di indagare l’identità omosessuale e il desiderio omoerotico nella loro prospettiva estetica ed esistenziale. Attraverso le numerose opere selezionate dal curatore nell’ampio panorama internazionale, si vuole raccontare senza filtri e censure aspetti poco conosciuti dell’omoerotismo con immagini esplicite di forte impatto visivo ed emotivo, provocatorio ai limiti della pornografia. Ne emerge un repertorio iconografico singolare, sorprendente, coraggiosamente trasgressivo, che invita alla critica sociale e alla riflessione sul tabù dell’omosessualità – sia maschile sia femminile –  ancora persistente in molti ambienti della nostra società. 

Sono presenti in mostra le opere di Gianpaolo Barbieri, Jacopo Benassi, Lisetta Carmi, Larry Clark, Lovett/Codagnone, Marta Dell’Angelo, Neal Fox, Daniele Galliano, Fausto Gilberti, Paolo Gonzato, Kenny Kenny, Kings, Nicola Guiducci, Noritoshi Hirakawa, Bruce LaBruce, Federico Luger, Yasumasa Morimura, Zanele Muholi, Fabio Paleari, Giuseppe Stampone, Wolfgang Tillmans e Ruben Montini.