NY celebra matrimoni tra gay. Il Vaticano no.

U.S.A. 2012
Brenda Sue Fulton (a key DADT opponent) and Penelope Gnesin became the first same-sex couple to get married at the Cadet Chapel at West Point.

Dicembre 2012
A meno di un anno dall’abolizione da parte del presidente Obama del “Don’t ask, don’t tell“, il provvedimento contrario all’arruolamento dei gay, negli Stati Uniti d’America si celebra il primo matrimonio tra due donne nella cappella protestante di West Point dello stato di New York.

Protagoniste Brenda Sue Fulton, una 53enne attivista per i diritti dei militari gay e Penelope Gnesin, di un anno più giovane. Entrambe vestite in mannish, Brenda in nero e Penelope in bianco, le due spose del New Jersey celebrano la loro relazione di 17 anni. “Non potevamo aspettare oltre, Penelope è una sopravvissuta al cancro e soffre di sclerosi multipla“, ha raccontato Brenda ai giornalisti.
In twitter gli invitati hanno documentato in tempo reale le foto della cerimonia, una delle quali è stata ben presto pubblicata sul quotidiano Usa Today.

… e, intanto, benedetto XVI così si esprime:  “Le nozze gay una ferita alla pace“. È il 14 Dicembre 2012 e il Vaticano pubblica il messaggio del papa per la Giornata mondiale della pace del prossimo primo gennaio.

Nota bene
“Benedetto” scritto con l’iniziale minuscola non è un refuso, ma un modo di intendere ignoranza, omofobia e violenza.