Il nuovo volto storico di Cuba: Adela Hernandez

Adela Hernandez è una transgender cubana di 48 anni che ha vissuto come donna fin dall’infanzia. Negli anni Ottanta la sua famiglia denuncia la sua sessualità e Adela (all’anagrafe Jose Agustin Hernandez) viene arrestata per due anni perché ritenuta socialmente pericolosa.

Nel Novembre del 2012 Adela Hernandez fa la storia di Cuba: vince le elezioni come delegata al governo municipale di Caibarien nella provincia centrale di Villa Clara (ruolo che equivale a quello di consigliere comunale), diventando la prima trangender cubana a ricoprire un incarico pubblico nel paese caraibico.

Adela Hernandez
The first known transgender person to hold public office in Cuba. November 2012

Servizio fotografico di Ramon Espinosa che racconta Adela Hernandez nella sua quotidianità, realizzato venerdì 16 novembre 2012 a Caibarien, Cuba.

 

As time evolves, homophobic people – although they will always exist – are the minority. Becoming a delegate “is a great triumph”.  (Adela Hernandez, Novembrer 2012)

 

My neighbours know me as Adela, the nurse. Sexual preference does not determine whether you are a revolutionary or not. That comes from within.  (Adela Hernandez, Novembrer 2012)

 

I represent a community but I will always keep in mind the defence of gays. (Adela Hernandez, Novembrer 2012)

Adela Hernandez
The first known transgender person to hold public office in Cuba. November 2012

The Guardian – Cuban transsexual elected to public office