Mannish Icon Patty Owens

Power dressing, spalline, androginia, mannish, boysh, cross dressing, maschile & femminile, stringate e cappelli. Segni e simboli di una “confusione” di ruoli, di generi, di moda e orientamenti. Il mondo intero sembra essere cambiato: dallo street style alla piazza virtuale; dai fashion blog alle riviste specializzate. Un continuo gioco di rimandi e suggestioni in cui la Queer Culture e il travestimento sono già la regola.  

Nel 2011 è iniziata la storia di Malesoulmakeup e della sua testimonial Patty Owens. Giunti al secondo anno di ricerca queer, il volto icona Patty ha riaperto i suoi armadi maschili per riproporre se stessa come uomo che diventa donna che si veste da uomo. 

Lo scorso anno Patty Owens ha omaggiato Virna Lisi fotografata da Jean-Paul Goude nel 1965 per Esquire, truccata con schiuma da barba in un outfit nero e dorato alla Velvet Goldmine (The mannish style of Patty Owens). 

Nel 2012 Patty omaggia il mito delle Mannish Icons, facendosi ritrarre con 5 outfit differenti in un’ambientazione da ritratto di moda “classico” in stile anni ’40 e anni ’90.

Malesoulmakeup
September 2012
Editorial: Mannish Icon 
Model: Patty Owens
Photographer: Francesco Paolo Catalano

Mannish Inspirations: Marlene Dietrich; Vidal Sassoon; Andy Warhol; Loulou de la Falaise; Peter Lindbergh Photography; Linda Evangelista; Annie Lennox; Isabella Rossellini; Madonna; Alessandra Martinez; Helena Barquilla; Mina; Raffaella Carrà

Mannish IconPatty Owens by Francesco Paolo CatalanoMalesoulmakeup September 2012

Mannish Icon
Patty Owens by Francesco Paolo Catalano
Malesoulmakeup September 2012

Dresses (90’s): Armani Collezioni; Burberry; Boggi Milano
Shirts (80’s): Giovanni Taccaliti

Vintage swimsuit (80’s): Pierre Cardin
Levi’s blue jeans (90’s)
Vintage leather jacket (80’s)
Vintage sunglasses (80’s): Bollè
Tie (80’s): Valentino
Casio classic vintage gold digital watch (80’s)
Vintage wig (70’s) & jewels (80’s)

Follow Patty Owens
tumblrfacebook biography