#EcceHomo. Cecilia Gimenez is Andy Warhol

Cecilia Gimenez è divenuta in breve tempo una webstar e fashion-makeup-queer-trend-meme icon e attualmente, come riporta El Mundo, si trova a letto, in casa sua, colpita da una crisi di ansia.

Cecilia, 81 anni, pensionata residente nel comune di Borja, vicino a Saragozza, in Spagna, frequenta la parrocchia del Santuario della Misericordia e con la complicità del parroco si è data a un nuovo hobby: il restauro. Oggetto delle sue attenzioni e cure estetiche è stato l’Ecce Homo, un affresco raffigurante Gesù Cristo realizzato alla fine dell’Ottocento da Elias Garcia Martinez (1858-1934), ispirato a una pittura a olio dell’artista barocco italiano Guido Reni e da un’incisione di William Trench.

Cecilia e la soggettivizzazione dell’arte e del culto religioso

Cecilia Gimenez

Un restauro che ha reso pop questo anonimo Gesù Cristo, travestendolo da scimmia dalla pelle ben levigata e avvolta da una tunica pelosa.

Ecce Homo – Elias Garcia Martinez (1858-1934)

Un’inconsapevole operazione di restyling estetico-culturale del tutto simile al trucco posticcio che molti aggiungono ossessivamente alle immagini su carta stampata, nonché all’uso di photoshop e della chirurgia estetica.

Un restauro queer sia nel prodotto finale sia nella diffusione della notizia

Inizialmente si credeva che l’affresco fosse stato sfigurato per vandalismo da ignoti, come riportato il 7 agosto scorso nell’ormai celebre blog del Centro de Estudios Borjanos. Il 21 di agosto il quotidiano Heraldo de Aragón rivela l’identità di Cecilia Gimenez e in breve tempo la notizia è diventata un caso internazionale e un fenomeno web.  

Ecce Homo – Santuario della Misericordia di Borja

Facebook col gruppo Señoras que restauran Cristos de Borja (più di 44 mila like) e Twitter con l’hashtag #eccemono (“mono” in spagnolo significa scimmia) testimoniano quanto sia facile costruire un meme, un nuovo modello-paradigma visivo da imitare. 

Cecilia Gimenez potrebbe essere Andy Warhol, non certo lo sconosciuto Elias Garcia Martinez a cui ha conferito grande notorietà.