Roma Pride 2012

Roma Pride 2012. Vogliamo tutto.
23 giugno 2012.

Tre reportage fotografici di una stessa parata, il gay pride a Roma, partito da Piazza della Repubblica per arrivare a Piazza Bocca della Verità. Tre letture differenti ma accomunate da uno spirito d’osservazione ironico, curioso e queer. 

Manuela Scafati, mia compagna fotografica nel progetto Bettina, fotografa il Roma Pride 2012 con un intento narrativo e sociale.

L’afa romana non è riuscita a fermare neanche quest’anno la manifestazione che più di ogni altra riesce a coinvolgere la città. Ne parlavamo giusto con degli amici costeggiando il Colosseo. Il gay pride riesce ad essere un momento di aggregazione incredibilmente intenso per Roma: una folla ogni anno più corposa che si muove tra colori sgargianti e musica, e che marcia pacificamente per i diritti di molti. La cosa che più mi sorprende ogni volta è la magnifica eterogeneità delle persone: non c’erano solo giovani come uno si potrebbe aspettare, nella folla moltissimi i bambini come gli anziani, chi accanto alla persona amata per tanti anni, chi ad accompagnare figli o amici. Facce comuni, insomma, non gay o etero ma solo essere umani a tutto tondo ognuno pieno della propria incredibile e meravigliosa umanità. (Manuela Scafati)

Gianluca Manna, uno degli organizzatori del Roma Pride Park, fotografa il Roma Pride 2012 sul carro dei Subwooferbears Roma, raccontando l’orgoglio e l’affettività “gay bear“.

Viola Farassino, costumista e stylist, fotografa lo street style firmato Roma Pride 2012 come se si trattasse di una FW tanto attesa.