Antonio Lopez Book. Moda, arte, sesso e disco music.

Antonio Lopez, illustratore e fotografo, icona tra le icone a cavallo tra gli anni ’60 e gli ’80, narratore per immagini dell’industria della moda e dello scintillante spettacolo di anni irripetibili, è oggetto di una nuova biografia a cura di Mauricio e Roger Padilha dal titolo Antonio Lopez Book, che sarà edita a Settembre prossimo per Rizzoli. Un viaggio nel tempo in cui Karl Lagerfeld, Halston e Liza Minnelli interpretano i personaggi di un momento chiave del fashion jet set internazionale.

Un mondo scomparso: libertà sessuale, icone queer, carisma, colori, creatività, talento, provocazione, seduzione. Gli aggettivi di un’epoca, perfettamente riprodotta dall’opera e dalle fotografie di Antonio Lopez che fu anche pigmalione di due giovanissime future star: Jerry Hall e Jessica Lange, scoperte a Parigi quando erano solo due studentesse texane di 17 anni.

Le donne erano sublimi, gli uomini seducenti. Feste senza fine, incontri insoliti e provocazione senza freni. Antonio Lopez fotografò ed immortalò per sempre i set di tutte le feste cui partecipava fino a che, nei primi anni ’80, i giochi furono bruscamente interrotti e tra i bicchieri vuoti e i letti sfatti irruppe l’AIDS. A volte non si pensa a quanti geni creativi furono stroncati dalla peste di fine millennio, tra questi anche Antonio Lopez. L’immaginazione, la follia, i sogni scomparvero pian piano, giorno dopo giorno, ma le foto rimangono, insieme alla perdita dell’innocenza.

Altre foto inedite presenti nella biografia sono state pubblicate in anteprima in una pagina Facebook.