Candy. The Extravagance Issue.

Candy è una rivista internazionale transgender/queer di lusso, già divenuta, in pochi numeri, un culto della “fotografia queer”. Ogni preview e ogni party esclusivo del fenomeno Candy, tra Londra e New York, è ritenuto il massimo dello “stile queer” 2012. L’ideatore, Luis Venegas, già firma di EY! MagateenFanzine137, è considerato un giovane guru dell’editoria underground. Magazine tematici curati da Luis in tutte le fasi della produzione, compresa la pubblicità on line e gli aggiornamenti in tumblr e facebook.
Alcune settimane fa Luis ha annunciato la preparazione dell’atteso quarto numero di Candy con un coming soon fotografico: “Printing Candy #details“.

Printing Candy 4

Un numero all’anno, copie limitate e fotografi di culto, Terry Richardson, Bettina Rheims, Ellen von Unwerth, Mariano Vivanco, tra gli altri. Star in copertina: James Franco in drag nel Numero 2, Chloe Sevigny “travestita” da Terry Richardson nel Numero 3 e, adesso, in uscita prevista per sabato 25 Maggio 2012, il Numero 4 con una Tilda Swinton versione strega cattiva. Candy è il primo Magazine di Moda “trasversale”:

“Candy non è semplicemente una rivista che parla di drag queen. Il fatto è questo, ci sono riviste per ragazze con dei bei capelli lunghi e riviste per ragazzi come GQ o Fantastic Man, ma ci sono un sacco di persone che non appartengono a queste categorie. Quando uso il temine “trasversale”, significa che sono interessato a un ragazzo a cui piace indossare vestiti da donna e trasformarsi nella sua attrice preferita così come a un ragazzo che va a comprare il latte in gonna e tacchi alti, o un ragazzo che vede una camicetta che gli piace e vuole indossarla perché gli piace. Candy non parla di diritti, ma credo che la sua esistenza sia già d’aiuto. Così come Obama non è alla Casa Bianca per rappresentare i diritti degli afro-americani, ma il fatto che ci sia fa un’enorme differenza” (Luis Venegas su Vice).

Tilda Swinton and Luis Venegas by Xevi Muntané for Candy 4

Con quest’ultimo numero, il numero 4, Candy va oltre, rompe le regole ancora una volta, a cominciare dalla copertina con Tilda Swinton, non più l’algida androgina interprete di Orlando ma la donna per eccellenza: strega iper truccata e irriconoscibile tanto da esserci sembrata sulle prime Carmen dell’Orefice! Per continuare con il totale sovvertimento delle regole della “natura” e della “cultura”, con il ragazzo incinto fotografato da Steven Klein in Baby Boom.

Candy History

Il video di lancio del I numero di Candy

Candy #3