Il marinaretto della moda è diventato grande. Auguri Jean Paul Gaultier!

L’Enfant terrible della modaJean Paul Gaultier, il 24 aprile compirà 60 anni e Patty Owens è già elettrizzata per i festeggiamenti al marinaretto più queer della sua mailing-list.
Gaultier non è, infatti, un fashion designer tra i tanti. Direttore creativo di Hermés dal 2003 fino alla scorsa primavera e conduttore di show televisivi (Eurotrash), ha il potere di trasformare tutto in oro francese. L’americana Olivia, i gondolieri veneziani, i busti da antichi lottatori romani, i marines, le sirene, tutti gaultierizzati e iconizzati in un processo che ricorda la riproduzione in serie warholiana, soprattutto quando è Jean Paul stesso a fotografare.

Anche le semplici bottigliette di profumo sono diventate soggetti di attrazione estetica a seguito di un restyling antropomorfo e sensuale. Puntare su un packaging accattivante e desueto è anche nella scelta del nuovo testimonial, il modello androgino par excellence Andrej Pejic, per la sua ultima fraganza Kokorico, che si pone sulla scia delle sue innumerevoli fasi di rottura rispetto all’establishment.

Da sempre votato alla provocazione e all’insediamento della cultura queer all’interno del mondo della moda e della cultura dell’immagine, Jean Paul Gaultier è l’ideatore del famoso corsetto con le coppe a cono che Madonna sfoggiava durante il suo secondo Tour Mondiale nel 1990: il Blond Ambition Tour.

Nel 2011 Jean Paul Gaultier sceglie come testimonial Beth Ditto, leader dei Gossip

Molto di recente, Jean Paul Gaultier, in occasione del Gala del Lycee Francais di New York, ha ricevuto un prestigioso riconoscimento grazie al suo ”ruolo predominante sulla scena artistica”. Gaultier “ha contribuito a mettere in luce l’eccellenza ed il savoir-faire francesi nel campo dell’arte, della cultura e della scienza”. Il premio ‘Charles de Ferry de Fountnouvelle‘ è stato consegnato a Gaultier dalla top model Linda Evangelista (Ansa-Roma,19 marzo).

Di Gaultier si è parlato ultimamente anche per l’ideazione e la direzione artistica della campagna per la Diet Coke. “Where is my cachemire?” e Patty Owens ha scosso la testa divertita nel ritrovare la sua amica Bernadette a colloquio con Jean Paul.

Jean Paul e Bernadette.

L’avvio alle celebrazioni è già cominciato da quando il magazine Out ha dedicato la sua copertina al Peter Pan in strisce blu e bianche.

Tanti auguri Jean Paul!(Patty Owens)

In attesa di brindare, il prossimo Capodanno con lo champagne Piper-Heidsieck vestito da Jean Paul Gaultier e di cantare insieme a lui: