Giorgia O’Brien

Soubrette sopranista degli anni 50 e 60, Giorgia O’Brien, palermitana d’origine, ha anticipato la contemporaneità del transgenderismo seguendo codici da avanspettacolo. Su di lei uno dei primi trucchi  “di genere” metà uomo – metà donna.

Umana, ricca di vita, con un leggero velo di tristezza in fondo agli occhi e una scia di profumo che seguiva i suoi meravigliosi boa… magnetica. E simpaticissima!
Così la ricorda Annalisa Brucoli Sunny Aisha, da un incontro nel 1998 al teatro Lelio di Palermo.

fonti:
cassero
Dizionario dello spettacolo del 900
ansa.it
pagina facebook
wikipedia